NAPOLI. "Su indirizzo del sindaco Luigi de Magistris è stata approvata la delibera, a firma dell'assessore con delega all'avvocatura Monica Buonanno, di costituzione di parte civile dell'Amministrazione comunale nel procedimento penale a carico dei soggetti coinvolti nella sparatoria in piazza Nazionale che ha gravemente ferito la piccola Noemi". Lo annuncia l'assessore al Comune di Napoli Alessandra Clemente. "L'Amministrazione comunale - spiega l'assessore - schierandosi con la famiglia di Noemi nel processo a carico degli imputati, in vista dell'udienza che si terrà domani mattina presso il Tribunale di Napoli, ribadisce concretamente il suo impegno al fianco delle vittime e per la giustizia. Sin dal primo istante, insieme al sindaco Luigi de Magistris, siamo stati al loro fianco. Tania e Fabio sono due genitori esemplari che non hanno mai veicolato messaggi di vendetta ma di giustizia e riscatto sociale. Quel giorno chi ha sparato in piazza Nazionale ha colpito tutti e per questo ci costituiamo parte civile, perché in quell'aula, insieme alla famiglia sono offesi e colpiti tutti i napoletani, l'identità anti camorra del nostro territorio e tutta la citta'".