Napoli piena di turisti ma è caos per le lunghe attese nelle stazioni della metropolitana Linea 1. Nella giornata di ieri, lunghe file erano state segnalate anche alla fermata dell'autobus che dall'aeroporto di Capodichino conduce i viaggiatori al centro della città. File al Mann e nel centro storico della città. Presi d'assalto i ristoranti sul Lungomare.

Boom di visitatori anche per i siti archeologici di Pompei ed Ercolano. Nella domenica di Pasqua al Parco archeologico di Ercolano - secondo dati forniti dal sito - sono stati 3.594 gli accessi di turisti e visitatori, tra ticket venduti on line e sul posto in biglietteria. Un risultato positivo reso possibile grazie anche alle condizioni meteo primaverili e all'orario prolungato fino alle 19.30 (ultimo accesso alle 18.00). Molti turisti hanno potuto visitare il “giardino dei melograni" della Casa del Rilievo di Telefo dove sono state posizionate sdraio e una biblioteca con dei libri, in diverse lingue, da leggere. Fino all'11 aprile sarà possibile visitare la Casa della Gemma, gioiello del Parco archeologico di Ercolano, tra le più famose per i preziosi mosaici pavimentali.

Sold out nella giornata di Pasqua al Gran Cono del Vesuvio con 2.310 accessi. «Risultati molto positivi» commenta Raffaele De Luca, presidente dell'Ente Parco Nazionale del Vesuvio.