«Fare indagini, liberare pezzi di territorio è importante, ma altrettanto importante è spiegare ai ragazzi la non convenienza a delinquere». Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Napoli, Nicola Gratteri, intervenuto alla manifestazione sul patto educativo che si è tenuta al Palavesuvio. «Spiegare ai ragazzi gli adulti - ha detto - bisogna cercare di farli avvicinare il più possibile ai genitori e agli insegnanti, che sono le uniche persone che non tradiscono». «Nella vita non basta fare bene il proprio lavoro, ma bisogna andare oltre, bisogna essere generosi - continua Gratteri - bisogna impegnarsi nel sociale, aiutare chi ha bisogno e andare a raccontare che esistono alternative alla droga, al controllo delle piazze e alla violenza».