I Carabinieri della Tenenza di Cercola hanno eseguito tre ordinanze applicative di misure cautelari emesse dal gip di Nola nei confronti di altrettante donne per i reati di concorso nella detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, su richiesta Procura nolana. Le indagini sono state avviate nel mese di marzo 2020 a seguito di un controllo nei confronti di un uomo trovato in possesso di marijuana.

Le indagini hanno permesso di far luce su un'attività di spaccio in località Caravita, nel comune di Cercola, e nei vicini comuni di Pollena Trocchia, Sant'Anastasia e Volla, gestita da alcune donne appartenenti a un unico nucleo familiare. Si tratta di B.A.M., 41 anni, considerata la principale referente dell'attività, destinataria della misura cautelare degli arresti domiciliari, di B.A., 58 anni, e B.L., 55 anni, sue principali collaboratrici, per le quali è stato disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria di Cercola.

Nel corso dell'attività sono stati sequestrati circa 400 grammi di marijuana e 5 assuntori sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli.