NAPOLI. Era monitorato attentamente Maycol Nero, 24enne già con due precedenti penali a carico per droga e armi. Così, quando i poliziotti della squadra giudiziaria del commissariato Secondigliano lo hanno visto procedere alla guida di una macchina sul corso principale del quartiere, hanno deciso di fermarlo per controllarlo. Una sorta di sesto senso, fiuto investigativo, che ha prodotto il risultato: il giovane era in possesso di una P38 carica di cui inutilmente ha cercato di disfarsi.