POMPEI. Orrore ieri sera al centro commerciale "La Cartiera" di Pompei dove un bambino si è trovato il dito della mano amputato, dopo avere infilato la manina nel cestino dei rifiuti per gettare via un fazzolettino o forse attratto da qualcosa che avrebbe voluto prendere. Il piccolo ha 5 anni e per alcuni momenti ha vissuto una scena da incubo, insieme ai suoi genitori che lo hanno soccorso mentre lui urlava attirando l'attenzione di tutti i presenti nella galleria commerciale. I soccorsi sono arrivati immediatamente e il dito mignolo del piccolino è stato recuperato dagli operatori del 118 che trasportato d'urgenza in ospedale il ragazzino. La corsa all'ospedale Santobono di Napoli e poi l'intervento chirurgico per tentare di riattaccare il dito alla mano ferita, nelle prossime ore si saprà se il delicato intervento è riuscito. I carabinieri di Pompei hanno avviato un'indagine per capire come sia potuto accadere che un bambino finisse mutilato da un cestino dei rifiuti. La procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per lesioni contro ignoti.