NAPOLI. Il presidente del Consiglio comunale di Pozzuoli Luigi Manzoni, unitamente a tutti i componenti dell'assemblea cittadina, condanna duramente l'episodio accaduto ieri in un rione a ridosso del lungomare della città, comunemente chiamato "dei marocchini". Qui alcuni cittadini, infischiandosene di tutte le limitazioni imposte dall'emergenza Coronavirus, hanno inscenato una sorta di festa improvvisata, ripresa e diffusa sui social con i telefoni cellulari. "È un atto increscioso, intrapreso senza alcuna responsabilità da gente che evidentemente non ha a cuore la salute propria e quella degli altri - ha dichiarato Luigi Manzoni -. A disprezzo della stragrande maggioranza della nostra comunità intenta invece a seguire scrupolosamente le misure anti contagio. Ci auguriamo che le forze dell’ordine riescano a risalire a questi personaggi e a denunciarli, come giustamente meritano".