NAPOLI. Cristiano Ronaldo con al piede non un pallone da calcio, ma una palla da carcerato con tanto di catena, e sotto il braccio una cartella esattoriale per tasse non pagate. È l'ultima trovata di Marco Ferrigno, dell'omonima bottega di via San Gregorio Armeno, la strada dei presepi nel cuore del centro antico di Napoli, che ironizza così sulla chiusura del contenzioso tra il campione portoghese e il fisco spagnolo. Ferrigno ha realizzato una "variante" della statuina che raffigura Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus: CR7 viene quindi rappresentato con palla e catena da carcerato al piede sinistro e una "cartella esattoriale" da 1 milione di euro al braccio destro.