Blitz dei carabinieri contro il traffico di droga e armi ad Afragola, in manette anche un minorenne. Duro colpo alla criminalità organizzata: 6 persone sono state arrestate, trovato anche un Kalashnikov. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno inferto un duro colpo alla criminalità organizzata afragolese e alle sue dinamiche in fermento. A finire in manette durante un maxi blitz in via Calvanese e vicolo Maiello, le zone teatro delle perquisizioni, sono 6 persone tra cui un minorenne.

L'irruzione dei militari è stata così rapida ma anche discreta da non permettere alcun tentativo di fuggire. In strada i carabinieri hanno fermato due uomini che erano stati notati entrare ed uscire da un portone più volte e che erano molto ''attenti'' ad un'Alfa 147 lì parcheggiata. Una squadra del nucleo investigativo ha iniziato le perquisizioni mentre gli altri militari sono entrati nel palazzo di via Calvanese. In quei minuti i carabinieri hanno fatto irruzione anche nell'abitazione di via vicolo Maiello, sorprendendo 4 persone, tra cui un 17enne, mentre confezionavano droga per la vendita al dettaglio tra cocaina, hashish e marijuana per un peso complessivo di un chilo. Sequestrata la somma contante di 6mila euro.

L'altra perquisizione ha permesso invece di trovare e sequestrare a carico dei due fermati in strada un Kalashnikov con relativo munizionamento che era nascosto in auto. Trovate poi anche due pistole con il relativo munizionamento, parliamo di un centinaio di proiettili di vario calibro, nascoste nel sottotetto dell'abitazione di via Calvanese. Arrestati per droga Raffaele Iorio, 41 anni, Gennaro Antonio Maiello, 49, Pietro Marino, 43, e il 17enne. Per le armi, invece, presi in flagranza Giordano Oreste, 38 anni, e Ciro Iorio, 47.