«Condivido la decisione del Tar e il fatto che si comincia a non dare più per scontato, come fa De Luca, che la scuola è un hobby, un intrattenimento, o che dobbiamo prendere la Dad come l'unica soluzione possibile». Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, intervenuto a Radio Crc, commentando la pronuncia del Tar Campania sulla ripresa delle attività didattiche in presenza in Campania.

«Siamo la regione che ha il primato della vergogna - ha aggiunto de Magistris - i primi a chiudere le scuole e gli ultimi a riaprirle. Ora arriva una decisione che fa comprendere che non esiste un uomo solo al comando, ma esiste la Costituzione. Non c'è nessun luogo ovviamente che è sicuro al 100%, anzi i contagi hanno dimostrato che la maggiore diffusione si ha negli ospedali e nelle case, ma sicuramente quel che dice il Tar è che tra i luoghi più sicuri c'è la scuola».