La Città Metropolitana di Napoli eseguirà lavori per 177 milioni di euro di cui 150 finanziati dal MIUR sulla base dei progetti presentati per l'adeguamento strutturale, in particolare conseguenti alle verifiche di vulnerabilità sismica o da indagini diagnostiche su solai e controsoffitti, e quelli complessivamente ritenuti urgenti per garantire l’agibilità delle scuole e il diritto allo studio in ambienti sicuri. Previsti anche interventi di maggiore respiro in edilizia scolastica già presenti nella programmazione triennale dell’ Ente di Piazza Matteotti.

Il MIUR ha assegnato, in attuazione del DPCM 7 luglio 2020, 855 milioni di Euro per il finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamente energetico a favore di Province e Città metropolitane, da eseguirsi sugli immobili di edilizia scolastica di competenza. Dal riparto di tale finanziamento, la Città Metropolitana di Napoli è stata invitata a candidare interventi per un importo totale di Euro 48.282.910,79.

La tipologia di interventi ritenuti prioritariamente candidabili sono quelli di adeguamento strutturale, in particolare conseguenti alle verifiche di vulnerabilità sismica o da indagini diagnostiche su solai e controsoffitti, e quelli complessivamente ritenuti urgenti per garantire l’agibilità delle scuole e il diritto allo studio in ambienti sicuri.

A seguito di incontri avuti con i tecnici ed i dirigenti del ministero e con il continuo dialogo con la task force regionale, è stato definito, in totale sinergia tra la Direzione Gestione Progetti Speciali e la Direzione Gestione Tecnica Edifici Scolastici e con gli indirizzi dettati dal Direttore Generale e dal Consigliere Delegato in materia avv. Domenico Marrazzo, un complesso e ampio programma di interventi pluriennale.

«Nonostante l'emergenza covid e le enormi difficoltà finanziarie in cui versano tutti gli enti locali, siamo riusciti a predisporre un piano per la messa in sicurezza delle scuole di secondo grado della Città Metropolitana mai visto - ha dichiarato il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli Luigi de Magistris- un piano che ci consentirà di mettere in sicurezza le nostre scuole per molti anni».

«L’importo complessivo del programma, inserito nella piattaforma MIUR il 17 novembre è di oltre 177 Milioni di Euro - ha annunciato Domenico Marrazzo, delegato alla scuola della città metropolitana di Napoli - La richiesta complessiva di finanziamento al MIUR è di circa 150 milioni di Euro, mentre circa 27 Milioni di Euro dovranno trovare copertura a carico del bilancio del nostro ente. Un lavoro enorme che siamo riusciti ad ottenere con uno sforzo straordinario di tutti i tecnici e amministrati delle direzioni interessate del nostro Ente. Una risposta concreta ai bisogni della scuola e che ci troverà pronti alla riapertura dopo l'emergenza Covid».