Ci sono modi e modi di “sfidare” i carabinieri, far perdere la loro pazienza, addirittura di “assaporare” il carcere per aver usato violenza o minaccia per opporsi a un pubblico ufficiale. La storia che segue vede appunto gli uomini dell’Arma e un “singolare protagonista.