Si è introdotto all’interno dell’autorimessa della società che si occupa della raccolta di rifiuti urbani nella città di Napoli, nel distretto b5 di Scampia. Si è avvicinato a 2 autocompattatori e ha rubato le 2 batterie al loro interno.

Secondo i suoi piani nessuno avrebbe potuto scoprire la sua identità: l’auto era la sua ma aveva pensato bene di togliere le targhe. Peccato per lui che i carabinieri della stazione di Napoli Scampia – raccolta la denuncia – hanno avviato le indagini.

Sono stati acquisiti e analizzati i video del sistema centralizzato nazionale transiti e targhe (SCNTT) installato in città e nel quartiere e sono stati confrontati con le immagini dei sistemi di videosorveglianza del distretto.

I militari dell’Arma – vedendo le immagini – hanno notato la stessa utilitaria utilizzata dal ladro transitare nelle strade del quartiere nella fascia oraria in cui è stato commesso il furto: c’era solo un uomo a bordo ma questa volta però l’auto aveva le targhe.

A quel punto è stato facile identificare il proprietario – 45enne del posto già noto alle forze dell'ordine – che si è trovato i carabinieri davanti la porta della sua abitazione. Il 45enne era lo stesso uomo ritratto dalle immagini video mentre rubava le batterie. I carabinieri lo hanno denunciato per furto e ora sono in corso indagini per verificare se siano stati commessi altri furti.