MARIGLIANO. Controlli dei carabinieri forestali e della polizia municipale nel deposito di una ditta edile: riscontrato lo stoccaggio illegale sul suolo di diversi rifiuti tra cui materiale edile, plastiche, ferro e pedane di legno. Approfondendo le verifiche, i carabinieri hanno inoltre scoperto 2 attività abusive, una per la lavorazione del ferro e una dell’alluminio, gli scarti delle cui lavorazioni erano non di meno illegalmente abbandonati sul terreno senza alcuna precauzione. Carabinieri e agenti della polizia municipale hanno quindi identificato il titolare della ditta edile, un 50enne di Marigliano già noto alle forze dell’ordine, e lo hanno denunciato. Risponderà di una serie di reati: smaltimento illegale di rifiuti, abbandono di rifiuti, emissioni illecite in atmosfera e sversamento illecito delle acque reflue. Le 2 attività abusive ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro.