NAPOLI. Controlli e sanzioni contro le violazioni ambientali: nuovo intervento del reparto di Tutela Ambientale della Polizia Locale di Napoli.

L'attività investigativa del reparto ha permesso di individuare il responsabile di due sversamenti di rifiuti abusivi avvenuti in via Pacioli, quartiere Ponticelli, nell’arco di tre mesi; l’uomo utilizzava indebitamente un furgone non suo, sia per effettuare traslochi, sia come svuota-cantine. Fra i materiali abbandonati vi erano materassi, pneumatici usati (PFU), cristalli, guaine e porte in legno combuste. L’illecito è stato scoperto anche grazie alle telecamere di sorveglianza. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per reati ambientali ed il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

Dall’assessorato alla Polizia Municipale e sicurezza urbana viene espressa soddisfazione per l’esito delle indagini:  la lotta contro l’inciviltà di pochi, si dice, richiede un impegno forte e costante per neutralizzare i “nemici della città”, anche attraverso le tecnologie che abbiamo a disposizione. Un plauso spetta agli agenti della Polizia Ambientale, energici nella loro azione per il rispetto della legalità e dell’ambiente.