Viadotto Capodichino, lavori h24 per comprimere al massimo i tempi di intervento. Prima fase di lavori conclusa entro lunedì 11 novembre. È quanto fa sapere la società. Tangenziale di Napoli valuterà con il MIT il ripristino delle tre corsie di traffico sul viadotto. A seguito della conclusione delle fasi di verifica e di progettazione, sono stati subito avviati gli interventi di manutenzione del viadotto Capodichino. Il cronoprogramma prevede una prima importante fase di intervento, già in corso sull'impalcato principale, che comporta l’utilizzo della corsia attualmente chiusa al traffico per il posizionamento dei mezzi d'opera necessari, permettendo così l'esecuzione dei lavori in tre turni giornalieri h24, 7 giorni su 7.

Alla conclusione di questa prima fase, prevista entro il giorno 11 novembre, Tangenziale di Napoli valuterà con il MIT, a seguito delle necessarie verifiche tecniche, la possibilità di riaprire al traffico nelle ore diurne tutte le tre corsie del viadotto, conservando una limitazione per il solo traffico dei mezzi pesanti. In tal caso i lavori di completamento di ripristino dell’infrastruttura fino alla completa ultimazione si svolgeranno nelle sole ore notturne.

L’avanzamento delle attività sarà costantemente comunicato al MIT e al Comune di Napoli, presso il quale resta operativo il “tavolo tecnico” aperto il 24 ottobre.

Si ricorda infine che la data del 31 dicembre 2019, indicata nell’ordinanza n. 05/2019 come termine ultimo della riduzione su due carreggiate del viadotto, non rappresenta un vincolo per il ripristino della normale viabilità, che potrà essere ristabilita anche in anticipo.