Il suo debito con la giustizia è stato saldato con ampio anticipo e per lui scatta l’inattesa, quanto clamorosa, scarcerazione. Roberto Murano, 51enne ras del clan Contini nonché alter ego del boss Nicola Rullo “’o nfamone”, ieri ha lasciato il carcere di Ancona, tornando a essere un uomo completamente libero. La Sesta sezione della Corte d’appello di Napoli ha infatti accolto l’istanza del suo legale, l’avvocato Antonio Abet, riconoscendo al capozona dell’Arenaccia il vincolo della continuazione tra le due condanne incassate per associazione mafiosa.