Un tranquillo pomeriggio domenicale si è trasformato in tragedia per un uomo di 58 anni. Quest’ultimo stava consumando uno spuntino con degli amici al pub caffè “L’Incontro” di piazza Castello, nel centro della frazione di Valbona di Lozzo Atestino, ma ad un tratto gli è andato di traverso un boccone che l’ha soffocato. Stando ai racconti dei presenti pare che la tragedia sia stata causata da un tramezzino.

 

La vittima

Gianluca Bisello, 58 anni del posto è stato soccorso ma inutili sono stati i tentativi di risolvere la situazione da parte degli amici e dei titolari del locale, in attesa che arrivasse l’ambulanza del 118.

 

La disperazione degli amici

Come si legge su Il Mattino di Padova, increduli e sconvolti gli amici che raccontano: «Non riusciamo a darci pace, non sappiamo spiegarci come abbia potuto accadere, Gianluca era una persona buona. Nella vita è stato parecchio sfortunato, mio fratello non meritava una fine del genere», afferma con la voce rotta dall’angoscia il fratello Roberto. Che continua: «Due anni fa era stato operato di un tumore alla gola, il male lo aveva parecchio indebolito, ma nonostante questo lottava per vivere, lavorava e faceva una vita dignitosa. Domenica pomeriggio, com’era solito fare, era uscito di casa per trascorrere qualche ora in compagnia, era andato al bar del paese. Non mi sento di dire altro se non che mio fratello era una buona persona».

 

Una famiglia distrutta

Gianluca Bisello oltre al fratello Roberto lascia anche una sorella, Ornella. La famiglia Bisello è molto conosciuta a Lozzo Atestino. Gianluca abitava in via Malandrina, in località Ponte di Mirai. Non aveva un lavoro fisso: spesso veniva chiamato dal Comune di Lozzo Atestino per svolgere dei lavori socialmente utili sul territorio.

«Siamo tutti meravigliati, oltre che addolorati per questa assurda morte» afferma l’ex sindaco di Lozzo Atestino, Luca Ruffin «Gianluca non ha avuto un’esistenza facile, la fortuna non è stata quasi mai dalla sua parte. Forse l’operazione alla gola, a cui è stato sottoposto due anni fa per venire a capo di un brutto male, può aver influito su quello che è successo domenica».

La notizia della morte di Gianluca Bisello è circolata sui social pochi minuti dopo. La pagina Facebook “Sei di Lozzo Atestino” è stata inondata di messaggi di vicinanza ai fratelli Roberto e Ornella in questo momento di grande dolore. Sono in tanti a chiedersi come abbia potuto succedere una disgrazia del genere, come un momento di svago domenicale abbia potuto finire in tragedia.