Un bambino di tre anni è precipitato da un balcone ed è morto a Napoli. La tragedia è avvenuta in via Giuseppe Piazzi, una traversa di via Foria, non lontano dagli uffici del giudice di pace.

Il piccolo è caduto dal terzo piano di un palazzo che si trova proprio di fronte alla caserma Garibaldi. Sul posto sono intervenuti Polizia e i sanitari del 118, che loi hanno trasportato all'ospedale Vecchio Pellegrini in un disperato tentativo di soccorso.

Le indagini della Scientifica al momento si concentrano sulla conformazione della ringhiera e cercano di ricostruire gli ultimi movimenti del bambino. 

L'intero quartiere è sotto choc. Alcuni fasci di fiori bianchi sono stati deposti sul luogo della tragedia. Gli investigatori dopo i rilievi hanno ascoltato i genitori del piccolo, molto conosciuti in zona perché appartenenti ad una nota famiglia di commercianti. 

Il bambino è il primo figlio della coppia. La mamma, che è incinta di otto mesi, quando è accaduta la tragedia era in casa. Il piccolo è uscito sul balcone e molto probabilmente si è arrampicato sulla ringhiera in ferro, quindi si è sporto ed è precipitato. Le sue condizioni sono apparse subito disperate.

I soccorsi sono stati immediati. Sul posto sono giunte alcune pattuglie della polizia ed una ambulanza del "118" che, scortata da alcuni agenti motociclisti, si è diretta a tutta velocità verso il Vecchio Pellegrini ma per il piccolo non c'è stato nulla da fare.