NAPOLI. Delitto passionale-camorristico sull’asse Miano-Caserta, fuga finita per Rita Mango, consorte del ras Valerio Nappello, accusata di essere l’esecutrice dell’omicidio di Nicola Picone. La donna, 38 anni, è stata rintracciata martedì pomeriggio dai carabinieri nell’appartamento di proprietà dei genitori. Al momento del blitz, la presunta killer si trovava in compagnia dei parenti e di alcuni amici di famiglia. Non ha opposto resistenza e si è subito lasciata ammanettare.