Tre pistole a salve modificate e prive del tappo rosso, sette coltelli, un'ascia e 63 proiettili di vario calibro: sono le armi e munizioni che i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno rinvenuto e sequestrato. Erano in possesso di due giovani, di cui uno minorenne, entrambi residenti a Boscoreale.

I finanzieri del gruppo di Torre Annunziata, nel corso di un servizio di controllo economico del territorio, hanno fermato i due giovani a Pompei. All'interno di un marsupio del minorenne è stata trovata una pistola con tre cartucce inserite nel caricatore e un proiettile per fucile. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari a casa dei due a Boscoreale, sono state trovate altre due pistole complete di caricatori, 59 cartucce, l'ascia e i coltelli, uno dei quali lungo oltre 40 centimetri. I due giovani sono stati denunciati all'autorità giudiziaria con l'accusa di detenzione abusiva di armi.