Due distinti casi di truffa agli anziani sono stati sventati a Napoli dalla Polizia di Stato, che ha arrestato tre persone recuperando il maltolto. Il primo episodio in via Sanità, dove gli agenti del Commissariato San Carlo Arena hanno notato due giovani dall'atteggiamento sospetto. Li hanno sottoposti a controllo e dalla tasca di uno dei due è uscita una ingente somma di denaro: dai successivi controlli è emerso che i due avevano poco prima truffato un'anziana donna della somma di 1500 euro. I due - un 24enne, con precedenti di polizia e un 19enne, entrambi napoletani - sono stati tratti in arresto per truffa aggravata mentre la refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria. Il secondo episodio in vico Vetriera, dove gli agenti del Commissariato San Ferdinando hanno notato un giovane in atteggiamento sospetto. Lo hanno controllato, trovandolo in possesso di duemila euro in contanti provenienti da una truffa appena compiuta ai danni di una anziana. Il responsabile, un 20enne napoletano con precedenti di polizia, è finito in manette per truffa aggravata mentre la refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.