Sono state trovate altre parti del corpo di Eleonora Di Vicino, l'anziana di 85 anni uccisa alcuni giorni fa nel quartiere Pianura a Napoli. Il 9 settembre si è verificato il primo ritrovamento: nelle campagne in contrada Pisani i Carabinieri hanno trovato un borsone con all'interno resti umani, poi ricondotti all'anziana, della quale era stata denunciata la scomparsa il giorno precedente.

Le indagini si sono concentrate sul figlio della donna, Eduardo Chiarolanza, che sottoposto a interrogatorio ha confessato di aver ucciso la madre. Nei giorni successivi sono proseguite le ricerche dei Carabinieri nell'area, eseguite anche con l'aiuto di un drone. Oggi sono state ritrovate altre parti del corpo, tra le quali la testa. Sono ancora in corso le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto e il movente dell'omicidio.