Una caserma dei Vigili del fuoco energeticamente autonoma e sostenibile. È il Distaccamento di Ponticelli, quartiere della periferia orientale di Napoli. Una sede, istituita nei primi anni '80, che nel tempo aveva subito un fisiologico decadimento architettonico, al quale si sono aggiunte altre carenze impiantistiche e strutturali che hanno reso necessaria una profonda opera di ristrutturazione e ammodernamento dell'intero edificio.

Con la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto dell'autorimessa si è avuto modo di realizzare la colonnina per la ricarica elettrica delle autovetture, che costituisce la prima infrastruttura di tale tipo nelle caserme dei Vigili del Fuoco in Italia. La cerimonia di inaugurazione del rinnovato distaccamento dei Vigili del Fuoco di Ponticelli si è tenuta questa mattina alla presenza del presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, del sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia, del capo dipartimento dei Vigili del fuoco, prefetto Laura Lega e del Capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco Guido Parisi.

Il comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Napoli Adriano De Acutis, ha ringraziato «per il pregevole lavoro svolto i vertici del Dipartimento, nonché tutto il personale che si è prodigato con passione, dedizione e professionalità al fine di garantire le attività di soccorso tecnico urgente in un territorio particolarmente complesso, dando dimostrazione che, anche in zone difficili, lo Stato riesce a compiere imprese particolarmente efficaci rispondendo in pieno ai canoni di legalità ed efficienza».

Gli interventi eseguiti, ha aggiunto De Acutis, «hanno permesso di ripristinare una sede in grado di garantire la sicurezza delle strutture e l'efficientamento energetico, la piena efficienza operativa, nonché la migliore vivibilità e benessere lavorativo».