I segretari generali di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Napoli, Biagio Trapani, Rosario Rappa e Crescenzo Auriemma, annunciano un presidio dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli domani mattina, a partire dalle 10, presso la sede della Regione Campania in via Santa Lucia.

"L'incontro ministeriale svoltosi ieri, nel quale il management della Whirlpool ha comunicato che il 1° luglio prossimo avvierà la procedura di licenziamenti collettivi - scrivono i segretari generali - ha innescato un clima teso tra le lavoratrici ed i lavoratori, i quali hanno messo in atto azioni di protesta forti.

Occorre che tutte le istituzioni richiamino la multinazionale americana alle sue responsabilità ed al rispetto degli accordi sottoscritti in sede ministeriale nel 2018". I sindacati spiegano inoltre di ritenere "utile illustrare le proprie posizioni al presidente della Giunta regionale e all'assessore alle Attività produttive ed al Lavoro al fine di verificare la possibilità di una posizione congiunta sulla vertenza".