NAPOLI. Controlli a tappeto dei carabinieri nell'area orientale della città: una persona arrestata, 4 quelle denunciate. Centinaia di persone controllate. Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri disposto dal Comando Provinciale di Napoli nelle periferie orientali della città. Sotto i riflettori dei controlli i quartieri di San Giovanni, Barra, Ponticelli e Poggioreale.

I militari della Compagnia di Poggioreale, insieme a quelli del reggimento Campania e del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano hanno setacciato l’intero quartiere controllando complessivamente 153 persone, 45 delle quali con precedenti di polizia, 102 veicoli controllati e 30 le contravvenzioni al codice della strada notificate per un importo superiore ai 15.000 euro.

Arrestato P.G., 53enne di Caivano già noto alle forze dell'ordine, destinatario di un provvedimento emesso dalla Corte d’Appello di Brescia. Dovrà scontare in carcere, come cumulo pene, 11 anni di reclusione e pagare la multa di 5000 euro per reati di ricettazione, furto aggravato, falsificazione ed Indebito utilizzo di carte di credito, commessi in Roma e le province di Verona e Brescia tra il 2015 e 2019. 

Quattro le persone denunciate, due di queste per evasione dagli arresti domiciliari.

Diverse le perquisizioni eseguite, una di queste – nel quartiere di San Giovanni a Teduccio - ha portato al sequestro di 5 piante di cannabis alte oltre 1 metro. Il 25enne che le coltivava in casa utilizzando una serra artificiale completa di impianto di ventilazione è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio.

Denunciato un 27enne per guida senza patente con recidiva nel biennio e 2 le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti: 3 i grammi di hashish sequestrati, 1 di marijuana. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.