Si è spenta ieri, a Firenze, Rossella Segreto Annigoni. Era nata in Abruzzo il 20 dicembre 1942 da una famiglia di antica origine napoletana. Visse la sua prima giovinezza in famiglia, a Pompei dove tutt'ora risiedono gran parte dei parenti. Conobbe Pietro Annigoni (1910-1988) nel 1966 a bordo del transatlantico “Raffaello” sulla rotta per New York, lui in viaggio verso gli Stati Uniti per una mostra personale, lei come modella sulle passerelle dell’alta moda. Annigoni l’avrebbe sposata in seconde nozze nl 1975. Rossella rappresentò per Annigoni (noto come “pittore delle regine" per avere dipinto nl 1954 e nel 1969 due ritratti della Regina Elisabetta II e in seguito quelli di altre teste coronate), un punto di riferimento fondamentale nella parte conclusiva della vita del grande artista, spesso condividendo con lui momenti ed episodi del percorso professionale del marito come nei cicli di affreschi di Ponte Buggianese e di Padova. Di carattere allegro e volitivo, lei stessa pittrice di promettenti qualità, seppe imporre nel mondo annigoniano uno stile e una presenza costante e peculiare, sempre a fianco del maestro in tutte le occasioni, sia private che istituzionali come durante i ricevimenti a Londra tra i pochi ospiti italiani invitati a Buckingham Palace. Custode dell’eredità morale del consorte fin dalla scomparsa nel 1988, lascia un importante e fondamentale patrimonio culturale ed artistico che dovrà essere gestito e indirizzato secondo i desideri da lei stessa espressi in vita per continuare ad onorare Pietro Annigoni di cui fu per lunghi decenni la più fedele testimonial. Le esequie avranno luogo presso la Basilica di San Miniato al Monte a Firenze.