In Galleria Umberto I inaugurata la mega sede della “Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso” Quasi non ci credevamo, dopo tanta attesa ha aperto i battenti la libreria Mondadori, “Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso” la più grande dell’Italia del sud. Mentre a Napoli e in generale, i negozi e le librerie in particolare chiudono, nel pieno centro storico di Napoli la lettura e i libri riprendono vita. In un momento in cui Napoli sta rivalutando la cultura che possiede e che era stata dimenticata da tempo, di fronte al Real teatro di San Carlo è stata inaugurato con un grande afflusso di pubblico il centro letterario, culturale e saggistico del quale Napoli aveva tanto bisogno. In un momento particolare che Napoli sta vivendo, di ripresa di turismo e in particolare di ripresa della cultura, che per tanto tempo era rimasta abbandonata e che attualmente trova una grande rivalutazione grazie al ministro della cultura Gennaro Sangiuliano. L’opera meritoria del Ministro è che pur guardando e dedicandosi alla cultura in campo nazionale, sta rivolgendo una particolare attenzione verso Napoli in quanto sua città natale. Gli spazi della nuova libreria di 1000mq, quasi quanto quelli di Milano, sono stati progettati in maniera eco- friendly, smart and young. Gli interni del locale sono stati costruiti con legno di faggio e le parti metalliche degli arredi con ferro riciclato, tutto in perfetto stile con gli ambienti antichi. La libreria al piano dell’ingresso ha un desk informazioni e una scala che porta al piano inferiore dove ci sono corridoi lunghissimi con soffitti ad arco rivestiti di gessi antichi e con affaccio sullo storico Salone Margherita. L’esposizione dei libri è molto varia, dalla letteratura alla saggistica, libri sulla storia di Napoli e sulla fotografia, libri di ogni genere si possono trovare o richiedere per ogni tipo di necessità. Nel suo interno vi sono angoli di diverso tipo, dallo spazio interamente dedicato alla lettura per i bambini e per tutte le età, angolo riunioni, spazi per eventi e uno spettacolare bar multifunzione a marchio “Kremoso - l’Espresso di Napoli” di Walter Wurzburger che porta avanti la tradizione del caffè del padre Vittorio e dal bisnonno nel 1892. Un bar ricco di tutto, diretto da Gennaro Capasso, dal dolce al salato, dal caffè all’aperitivo con vasta scelta di drink anche alcolici, un ambiente che permette di rilassarsi leggendo un libro, trascorrere momenti di relax e prossimamente assistere anche ad eventi culturali di vario tipo. D’ora in poi gli affezionati clienti del Caffè Kremoso che erano soliti gustare il caffè nel locale storico Ke’Kafe’di Walter Wurzburger, potranno avere un’ulteriore alternativa per non perdere il gusto di quel caffè famoso non solo a Napoli ma su tutto il territorio nazionale. Durante l’inaugurazione proprio di buon auspicio, l’acquisto del primo libro è stato fatto da Ginevra Pagani una delle più giovani partecipanti all’evento.