Borse europee in rosso e spread in salita sui timori di nuovi lockdown e di ripercussioni sull'economia dai ritardi nelle campagne vaccinali e dalle nuove varianti del coronavirus. A pesare sui listini del Vecchio continente c'è anche il prezzo del petrolio, con il Wti in calo dell'1,50% a 52,3 dollari al barile. Piazza Affari si aggiudica la maglia nera in Europa, con il Ftse Mib che cede il 2,20% e scivola sotto quota 22mila punti, a 21.943. Meglio le altre piazze finanziarie: Londra cede lo 0,59%, Francoforte lo 0,84% e Parigi l'1,12%.

Spread Btp-Bund è in netto rialzo, oltre i 124 punti.