AVERSA – L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Francesco Matacena, ha approvato il bilancio annuale di previsione 2024. “In uno scenario nazionale e internazionale di forte instabilità, con ripercussioni importanti sul tessuto economico e sociale che si riflettono anche nelle attività dei professionisti - ha sottolineato Matacena -, l’Odcec Napoli Nord ha approvato il documento programmatico per l’anno 2024 che consentirà di perseguire gli obiettivi prioritari che ci siamo posti: mantenere e rafforzare l’elevato livello professionale di tutti i colleghi, proseguire nell’attività di formazione  di elevato standard qualitativo, continuare nel dialogo con il territorio confrontandoci con tutte le istituzioni, locali e nazionali, mantenere il ruolo di presidio di legalità. Il nostro Ordine è tra i pochissimi che registra l’incremento delle iscrizioni che, ad oggi, ammontano a quasi 1700 iscritti, in controtendenza con la ‘crisi di vocazione’ che interessa a livello nazionale la nostra professione. Mi piace sottolineare questo dato importante che testimonia la bontà del lavoro svolto finora da tutta la squadra”.

Secondo Sandro Fontana (tesoriere dell’Odcec Napoli Nord) “Nonostante l’aumento dei costi, provocato dagli effetti negativi della crisi economica (inflazione, pandemia e conflitti bellici in corso), siamo riusciti a confermare la quota annuale d’iscrizione all’albo che risulta essere tra le più basse d’Italia. Abbiamo dimezzato il numero dei morosi e incassato buona parte dei residui attivi a tutela degli iscritti che rispettano le ordinarie scadenze. L’obiettivo del nostro Ordine resta la tutela dell’immagine del dottore commercialista e soprattutto il sostegno alle giovani generazioni. Per agevolare l’approccio di questi ultimi alla professione, il Consiglio dell’Ordine sta elaborando il ‘Prontuario del Commercialista’ dove sono integrati il codice deontologico, la normativa antiriciclaggio, il mandato professionale ed un tariffario consigliato”.