Un “passaporto" covid con tutte le informazioni necessarie per tornare gradualmente a muoversi e viaggiare in Europa e nel mondo. All'insegna della privacy dei cittadini. La Commissione Europea lavora ad una proposta legislativa, che verrà presentata «questo mese, per un Digital Green Pass», dice via social network la presidente Ursula von der Leyen.

Lo scopo «è fornire la prova che una persona è stata vaccinata; dare i risultati dei test per coloro che ancora non sono stati vaccinati; dare informazioni sulla guarigione dalla Covid-19. Rispetterà la protezione dei dati, la sicurezza e la privacy. Il Digital Green Pass dovrebbe facilitare le vite degli europei. Lo scopo è consentire gradualmente ai cittadini di muoversi in sicurezza nell'Ue o all'estero, per lavoro o per turismo».