Si vanno man mano delineando i risultati delle elezioni midterm Usa 2022, con l'America che è tornata alle urne per la prima volta dopo che Donald Trump ha contestato i risultati delle elezioni del 2020 e i suoi sostenitori hanno preso d'assalto il Congresso per impedire la ratifica della vittoria di Joe Biden.

Con 8 seggi ancora da assegnare, continua il testa al testa al Senato, dove democratici e repubblicani, dopo gli ultimi calcoli, hanno entrambi 46 seggi. Restano, tra gli altri, da assegnare i seggi in Georgia e Arizona, dove è battaglia all'ultimo voto tra i candidati.

I candidati repubblicani sono in testa in Georgia, uno degli stati in bilico in queste elezioni di midterm e che, a sorpresa, due anni fa votò per Joe Biden. Secondo la Cnn, con il 55% dei voti scrutinati, per il momento è leggermente in testa nella corsa al Senato il repubblicano Hershel Walker, con il 49,3% dei voti, sul democratico Raphael Warnock, con il 48,9%.

Secondo le proiezioni, in Georgia è stata rieletta deputata la repubblicana Marjorie Taylor Greene, nota per la sua adesione alle teorie complottiste della destra americana, grande sostenitrice di Donald Trump e tra coloro che hanno contestato la vittoria di Joe Biden alle elezioni di due anni fa, nei confronti del quale ha presentato una proposta di impeachment.

Marco Rubio è stato eletto a un terzo mandato di senatore della Florida, secondo le proiezioni della Cnn che registra la vittoria del repubblicano sulla sfidante democratica Val Demings, l'ex capo della polizia afroamericana di Orlando. Figlio di immigrati cubani, Rubio è stato eletto la prima volta al Senato nel 2010.

Rieletti a New York il leader della maggioranza democratica, Chuck Schumer, e la leader della sinistra dem, Alexandria Ocasio-Cortez. Schumer ha sconfitto, secondo le proiezioni della Cnn, il repubblicano Joe Pinon, conduttore delle televisione di destra Newmax.

Il democratico John Fetterman è il vincitore della battaglia per il seggio di senatore in Pennsylvania. Lo indica una proiezione di Fox News, riferendo del successo con stretto margine in uno degli Stati chiave di Fetterman sul repubblicano Mehmet Oz, 'il Dr Oz' della tv.

Dopo un serrato testa a testa, il repubblicano JD Vance, sostenuto da Donald Trump, ha vinto il seggio del Senato in Ohio contro il dem Tim Ryan. E' la proiezione di Nbc.

Il senatore repubblicano, Mike Lee, ha mantenuto il suo seggio in Utah e ha avuto la meglio sul candidato indipendente Evan McMullin. E' quanto evidenzia la proiezione di Fox News che conferma anche il seggio di senatrice per la democratica Patty Murray nello Stato di Washington. Murray, rieletta per la sesta volta, ha battuta la repubblicana Tiffany Smiley.

Al Senato in Nord Carolina ha vinto il repubblicano Ted Budd, che ha battuto la democratica Cheri Beasley, secondo le proiezioni dei media americani.

Il senatore democratico Brian Schatz sarà nuovamente eletto governatore delle Hawaii. E' quanto indicano le proiezioni della Cnn, secondo le quali il repubblicano Bob McDermott esce sconfitto dalle elezioni midterm.

La democratica Becca Balint ha rotto un tabù e sarà la prima donna eletta al Congresso dal Vermont. Secondo le proiezioni della Cnn, Balint avrà la meglio sul rivale del Gop, Liam Madden, per il seggio alla Camera. Il Vermont era rimasto l'ultimo Stato a non aver eletto una donna al Congresso. Con la sua vittoria, Balint diventerà anche la prima persona Lgbtq eletta al Congresso dal Green Mountain State.

La dem Maggie Hassan ha vinto il seggio del Senato in New Hampshire, battendo il repubblica Doug Bolduc. E' la proiezione della Cnn.

Dopo la chiusura delle urne in Arizona, i duelli per il Senato e la poltrona da governatore sono bloccati in un testa a testa, secondo le proiezioni di Nbc news. Per il Senato il democratico Mark Kelly - che nel 2020 ha vinto le elezioni speciali per il seggio del defunto senatore repubblicano John McCain - sta cercando la rielezione contro il repubblicano Blake Masters.

In South Carolina Tim Scott, l'unico senatore repubblicano afroamericano, ha confermato il suo seggio, secondo le proiezioni della Cnn, sconfiggendo la democratica Krystle Matthews.

In Kentucky è stato rieletto senatore per un terzo mandato il repubblicano Rand Paul, che batte il democratico Charles Booker. E' la proiezione di Fox News, che assegna la vittoria in Indiana al senatore repubblicano Todd Young contro il democratico Tom McDermott.

Mentre l'Alabama ha la sua prima donna senatore: secondo le proiezioni della Cnn è stata eletta la repubblicana Katie Britt, che ha battuto il democratico Will Boyd, pastore della chiesa battista.

La repubblicana Jen Kiggans verso la vittoria sulla dem Elaine Luria per un seggio alla Camera in Virginia. E' proiezione della Cnn, che parlare di una grande vittoria per il Gop nella marcia verso il controllo del Congresso. Luria fa parte della commissione della Camera che indaga sull'assalto al Campidoglio.

Previsioni confermate anche in Nevada, considerato uno stato chiave per il controllo del Senato. Secondo le proiezioni della Cnn, è testa a testa tra la democratica Catherine Cortez Masto, impegnata a difendere il suo seggio, e il repubblicano Adam Laxalt, sostenuto da Donald Trump.

Masto, diventata nel 2016 prima latina eletta al Senato nello stato, è stata per tutta la campagna elettorale considerata una degli 'incumbent' più a rischio, con lo spettro di essere bocciata dallo stesso elettorato ispanico che sei anni fa fece vincere la "senadora". Il timore dei dem è che in questa tornata elettorale si accentui, non solo in Nevada, l'allontanamento dell'elettorato ispanico, tradizionale base dei dem, anche a causa delle posizioni più conservatrici della comunità fortemente cattolica sull'aborto.

Ma è soprattutto la crisi economica a far sperare i repubblicani che gli elettori del Nevada - dove la pandemia ha danneggiato fortemente l'economia che ruota intorno al business del turismo di Las Vegas e Reno - a punire il partito del presidente Joe Biden, votando per Adam Laxalt, 44enne figlio e nipote di ex senatori del Nevada, che è uno dei candidati sostenuti da Donald Trump e che sostiene le accuse infondate di brogli elettorali alle elezioni del 2020.