Era un'ex studentessa della Covenant school, la scuola elementare cristiana dove ieri ha ucciso tre bambini d nove anni e tre adulti, Audrey Hale, 28 anni. Lo ha confermato alla Cnn il preside della scuola di Nashville teatro della strage. La ragazza si era poi laureata lo scorso anno al Nossi college of art & design della stessa città del Tennessee.

La polizia di Nashville ha diffuso un fermo immagine del video di sorveglianza della scuola che ritrae Audrey Hale mentre imbraccia un fucile d'assalto. La 28enne indossa pantaloni mimetici e un berretto rosso. La polizia su Twitter ha pubblicato anche una foto della Honda Fit con cui è arrivata alla Covenant school e dei vetri del portone d'ingresso frantumati dai colpi d'arma da fuoco. Dopo aver ucciso tre bambini di nove anni e tre adulti, a 14 minuti dall'inizio della sparatoria la ragazza è stata uccisa dalla polizia.

La 28enne trans era in possesso di mappe dettagliate della scuola e di tre armi da fuoco. Colpita ed uccisa dagli agenti intervenuti sul posto, Hale ha fatto irruzione nella scuola attraverso un ingresso laterale, ha precisato il capo della polizia John Drake, citato dalla Cnn.

L'attacco è durato circa 14 minuti. La prima chiamata è arrivata alle 10.13 locali, e Hale è stata colpita a morte alle 10.27, ha spiegato il portavoce delle forze dell'ordine Don Aaron. La giovane ha sparato più colpi al primo e al secondo piano della scuola. La squadra di cinque agenti l'ha raggiunta al secondo piano, da dove provenivano gli spari, e ha aperto il fuoco.

Dopo l'attacco, la polizia ha scoperto che Hale possedeva mappe dettagliate dell'istituto scolastico e dei punti di accesso all'edificio. Gli investigatori hanno anche scoperto, attraverso appunti scritti lasciati dalla killer, che avrebbe preso di mira un altro bersaglio, sempre a Nashville, ma ha rinunciato dopo aver "valutato i rischi" perché il sito aveva "troppa sicurezza".

La polizia ha parlato di Hale come dell'"attentatrice", quindi nel corso di una conferenza stampa serale ha dichiarato che era transgender. A una richiesta di ulteriori informazioni, un portavoce ha spiegato alla Cnn che usava "pronomi maschili" su un profilo di social media.

Si ritiene che almeno due delle armi di cui era in possesso fossero state acquistate legalmente. Sul posto sono state trovate tre armi, tra cui un fucile semiautomatico leggero AR e una pistola. La polizia sta indagando su un movente e ha una "teoria", ma sta continuando a perquisire la casa di Hale.

Il presidente Joe BIden ha disposto bandiere a mezz'asta alla Casa Bianca e in tutti gli edifici federali in onore delle vittime della sparatoria di Nashville, in Tennessee, fino al 31 marzo.