BERLINO. All'esercito di Kiev dovrebbe essere consentito di "neutralizzare" i centri militari russi da dove vengono lanciati i missili contro l'Ucraina. Lo ha dichiarato il presidente francese, Emmanuel Macron, nel corso di un punto stampa congiunto con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz. "Pensiamo che dovremmo permettere loro di neutralizzare i siti militari da dove vengono lanciati i missili, da dove l'Ucraina viene attaccata", ha detto Macron, sottolineando però che "non dovremmo permettere loro di toccare altri obiettivi in ​​Russia, e ovviamente le strutture civili".