La Prefettura di Parigi ha riferito di avere effettuato 65 arresti e 1.250 controlli nel corso delle manifestazioni in programma nella capitale francese. A scendere in piazza sono stati, oltre ai gilet gialli, anche gli ambientalisti e i manifestanti che protestano contro la riforma delle pensioni.

Centinaia di persone, poi disperse dalla polizia, si sono radunate nei zone di Madeleine e Saint-Lazare. Nella zona dell'Opera gli agenti hanno impiegato anche i gas lacrimogeni. Sono circa 7.500 gli agenti impiegati, con particolare attenzione per le strade più a rischio, prima fra tutte gli Champs-Elysees.