NEW YORK. La quarantena nell'area di New York non sarà necessaria. Ad affermarlo è il presidente americano Donald Trump. Negli Stati Uniti il numero dei morti per il coronavirus ha superato i 2 mila (2.191 all'ultimo conteggio) ma e' possibile che si arrivi a una cifra "tra i 100 mila e oi 200 mila": a lanciare l'allarme e' Anthony Fauci, il capo dell'istituto per le malattie infettive Usa, in un'intervista alla Cnn. Fauci ha spiegato che i modelli che indicano un numero di vittime di un milione "sono quasi certamente fuori strada". "Non e' impossibile ma e' molto, molto improbabile", ha affermato Fauci. La stima del noto epidemiologo e' di "milioni di casi e un numero di vittime compreso tra le 100 mila e le 200 mila. "Non voglio sbilanciarmi su questo", ha pero' avvertito, "si tratta di numeri talmente in movimento che che ci si puo' facilmente sbagliare e si possono fuorviare le persone". Fauci si e' mostrato piu' ottimista sul fronte delle forniture di test: "Rispetto a un paio di settimane fa ne abbiamo in numeri straordinariamente piu' alti". Le restrizioni, pero', resteranno ancora a in piedi" "Non sara' questione dei settimane", ha sottolineato, non sara' domani e non sara' certamente la prossima settimana. Ci vorra' un po' di piu' di cosi'".