ROMA. "Siamo tranquillissimi. Da anni cercano soldi in Russia, a San Marino, in Svizzera... Non ci sono". Lo dice Matteo Salvini a Radio Anch'io su Radio Rai Uno sull'inchiesta che vede coinvolti tre commercialisti vicini alla Lega finiti ieri agli arresti domiciliari. "Conosco due di quelle persone, sono persone oneste e corrette quindi dubito che abbiano fatto qualcosa di sbagliato ma piena fiducia nella magistratura. Non sono tutti Palamara...". "Siamo tranquilli. Conto si rivolverà in nulla. Siri è stato per mesi sui giornali come la persona più cattiva del mondo, se ne è saputo più niente? No, perché non aveva fatto niente".