«Il ruolo della finanza locale è determinante in questo momento di crisi pandemica, sociale ed economica. Mi auguro che finalmente il governo affronti in maniera strutturale la questione degli enti in deficit strutturale, cioè il tema del debito comuni, altrimenti sarà difficile ripartire e contribuire alla ripresa del paese». Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris durante la webinar del Centro Studi Enti Locali, la tavola rotonda online che ha visto la partecipazione di economisti e personalità istituzionali.

«Da sindaco - ha spiegato - da ormai 10 anni, il tema più problematico è il debito, che risiede soprattutto dai commissariamenti. La gestione pandemica è tutta commissariale. Addirittura, ciò che ci impedisce di decollare deriva dal terremoto del 1980. I soldi devono essere dati direttamente alle città, così facendo si faciliterebbe la spesa pubblica e si controllerebbero meglio come vengono spesi soldi e si eviterebbero tanti passaggi», ha concluso de Magistris.