NAPOLI. Eleonora De Majo, Luigi Felaco, Rosaria Galiero e Francesca Menna sono i nuovi assessori che vanno a integrare la Giunta comunale di Napoli e prendono il posto di Mario Calabrese, Nino Daniele, Roberta Gaeta e Laura Marmorale. Queste le deleghe assegnate dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris: Eleonora de Majo prende Cultura e Turismo, Luigi Felaco il Verde e i Beni confiscati, Rosaria Galiero il Commercio e le Attività produttive, Francesca Menna le Pari opportunità, la Salute ed il Contrasto alla violenza di genere. Il sindaco de Magistris ha anche annunciato di non trattenere nessuna delega per sé. Per quanto riguarda i vecchi assessori, Annamaria Palmieri resta assessore all'Istruzione, Carmine Piscopo all'Urbanistica e ai Beni comuni, Alessandra Clemente è ora assessore ai Giovani, al Patrimonio, alla Mobilità e anche alle Infrastrutture. A Raffaele del Giudice resta la delega all'Ambiente e ai Rifiuti. Enrico Panini viene confermato vicesindaco con deleghe a Bilancio e Trasporto Pubblico. Ciro Borriello resta assessore allo Sport e Monica Buonanno al Lavoro e riceve anche quelle alle Politiche sociali e Welfare. 

IL SINDACO. «Tutti hanno parlato finora, ora parla il sindaco eletto dai napoletani che in piena autonomia si è assunto delle responsabilità non facili. Questa decisione è frutto solo della mia volontà e me ne assumo la responsabilità nel bene e nel male ma sono onorato del lavoro fatto finora dalla vecchia Giunta e auspico che gli assessori che oggi non sono più in Giunta restino al nostro fianco» ha detto il sindaco aprendo la conferenza stampa di presentazione della nuova Giunta comunale dopo l'avvenuto rimpasto. De Magistris ha anche spiegato di aver «scelto le persone per guardare oltre e migliorare la giunta affinché tra un anno si vincano le elezioni». «La scelta che ho fatto va a consolidare e a rafforzare quello che ho fatto - ha detto - . Abbiamo fatto una scelta coraggiosa facendo entrare un componente come Francesca Menna che era all'opposizione  ma è bello confrontarsi sulle battaglie e sulle idee. Ma non sto facendo l'alleanza ai 5Stelle scegliendo Francesca Menna. Quella di oggi è una scelta di persone e non di partito. Ho scelto le persone». 

ASIA. A margine della conferenza stampa, de Magistris ha anticipato: «Lo spirito di rinnovamento non riguarda solo la giunta. Tra domani e dopodomani conto di nominare il nuovo presidente di Asia che sarà una donna. Cambieremo anche alla Mostra d'Oltremare».