La Spd ha vinto le elezioni 2021 in Germania. Conteggiati tutti i voti vince, con un piccolo margine, il partito socialdemocratico è davanti al blocco Cdu/Csu. Secondo i risultati dell'ufficio elettorale federale, i socialdemocratici hanno conquistato il 25,7% dei voti, risultato migliore da anni, mentre l'Unione si ferma al 24,1%, ai minimi storici, alla fine dell'era Merkel. I Verdi escono dal voto con uno storico 14,8% dei consensi, davanti alla Fdp, all'11,5%. L'Afd raccoglie il 10,3% delle preferenze, la Linke si ferma al 4,9%.

 

 

I seggi in Germania si sono aperti ieri mattina alle 8 e si sono chiusi alle 18: sono stati circa 60,4 milioni i tedeschi chiamati alle urne per rinnovare il Bundestag attraverso due voti: uno - con metodo uninominale per l'elezione di 299 parlamentari, l'altro - secondo un sistema proporzionale con soglia di sbarramento - per scegliere un partito politico tra le 47 liste in lizza, poche delle quali destinate a superare la soglia del 5% necessaria per entrare in parlamento.

 

A Berlino i socialdemocratici della Spd hanno vinto le elezioni per il rinnovo del parlamento locale. La Spd e la candidata Franziska Giffey hanno ottenuto il 21,4% dei consensi, come reso noto dalla commissione elettorale al termine del conteggio dei voti. Ai Verdi di Bettina Jarasch, il 18,9% dei voti, mentre la Cdu si ferma al 18,1%. Seguono la Linke, con il 14% dei voti, l'Afd con l'8% e la Fdp con il 7,1%.