Fratelli d'Italia oltre il 30% in tre circoscrizioni, Pd primo partito al Sud, Forza Italia secondo (e più del doppio della media nazionale) nelle Isole. Sono alcune istantanee del voto europeo per le principali liste nelle cinque circoscrizioni elettorali, ormai a spoglia di fatto terminato.
Nell'Italia nord occidentale FdI è primo partito con il 30,90, seguito dal Pd al 23,05. Sul podio la Lega, con l'11,90, qui davanti a Forza Italia che si ferma al 9,38. Nel campo largo, Avs (7,11) batte il M5s (6,73). Mentre, magra consolazione, Azione (3,78) è di un soffio davanti a SuE (3,77) ma entrambe fuori dll'Europarlamento. Nell'Italia nord orientale guida sempre FdI (31,91) davanti al Pd (25,77). Anche qui il podio è della Lega (10,18), davanti a FI (7,02). Avs (6,74) è davanti al M5s (5,71), Azione (3,79) davanti a SuE (3,05). Anche al centro FdI è oltre il 30 (31,10) e primo partito, con il Pd (26,58) alle spalle. Il podio qui è però del M5s (9,45) davanti a Avs (7,44), che si piazza davanti a FI (7,06). Poi la Lega (6,75), SuE (3,98) e Azione (3,06).
Al Sud il primo partito è il Pd (24,32), davanti a FdI (23,58) e M5s (16,84). A seguire, FI (10,76), Lega (6,85), Avs (5,66), SuE (4,92) e Azione (3,32). Nelle Isole FdI (21,25) si riprende lo scettro di primo partito ma a seguire è Forza Italia (20,33), che supera il Pd (16,73), sul podio. A seguire M5s (16,24), Lega (6,99), Avs (6,14). In queta circoscrizione si segnala la performance di Libertà, la lista di Cateno De Luca, che ha fatto segnare il 5,96.