Non voglio deroghe ai 2 mandati, è un nostro principio fondante. Lo avrebbe detto, a quanto apprende l'Adnkronos, il garante del M5S Beppe Grillo nel corso degli incontri avuti alla Camera con i parlamentari del Movimento 5 Stelle. Oltre a 'blindare' la regola aurea del M5S, il comico genovese avrebbe tenuto un discorso motivazionale: "Avete avuto un'occasione incredibile, ci vuole entusiasmo. Se ci credete, non abbandono nessuno. Ma dovete crederci fino in fondo", il senso delle parole di Grillo.

Grillo ha ribadito il sostegno al governo di Mario Draghi. Con Draghi il Movimento ha preso un impegno, e quell'impegno lo mantiene. L'esecutivo però, avrebbe rimarcato il garante, "ci deve ascoltare di più". "Non esco dal governo per un c... di inceneritore", avrebbe poi insistito il co-fondatore del Movimento a proposito della norma contenuta sull'inceneritore a Roma contenuta nel dl aiuti, invisa al Movimento 5 Stelle. Un passaggio anche sulla recente scissione ad opera di Luigi Di Maio: "Nessun rancore per chi è andato via...", avrebbe detto Grillo.

Quanto a Conte, "abbiamo caratteri diversi ma nonostante questo abbiamo un rapporto ottimo, costruito giorno dopo giorno, io e lui ci sentiamo ogni giorno".