NAPOLI. Gaetano Manfredi sbanca a Napoli al primo turno e conferma che nel capoluogo partenopeo funzione bene il patto tra centrosinistra e Movimento 5 Stelle. Con oltre il 60 per cento delle preferenze l’ex rettore della Federico II ottiene praticamente il triplo delle preferenze del suo principale avversario, Catello Maresca che, sostenuto da liste civiche e dal centrodestra, non è riuscito ad arrivare al ballottaggio. Un successo pronosticato ma con ogni probabilità oltre le aspettative tenuto conto anche l’astensionismo che a Napoli è arrivato al 53 per cento.