Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Furbetti del cartellino al Cardarelli, 60 indagati

Nei video ripresi dalle telecamere installate dai poliziotti nei pressi del dispositivo marcatempo di uno solo degli ingressi dell'ospedale Cardarelli di Napoli si vede anche un giovane tra 12 e i 13 anni, che indossa un cappellino di colore scuro, figlio di una dipendente del Cardarelli, che "timbra" il badge per conto della madre


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 18 Luglio 2019 13:59


NAPOLI. Sono stati immortalati dalle telecamere installate dagli investigatori mentre marcavano il badge anche per i colleghi: la procura di Napoli ha notificato 60 avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dipendenti dell'ospedale Cardarelli che dopo avere timbrato abbandonavano il posto di lavoro. L'indagine della polizia del commissariato Arenella è stata coordinata dal pm Giancarlo Novelli insieme con il procuratore Giovanni Mellilo.



Rifiuti, De Luca: «Campania autonoma in un anno e mezzo»

Il governatore: «Primo compostaggio ad Afragola a fine anno». L'assessore all'Ambiente Bonavitacola: «Il tema dello stop al termovalorizzatore di Acerra non è l'apocalisse».


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 18 Luglio 2019 13:55


NAPOLI. «Nel giro di un anno e mezzo la Regione Campania potrà portare a termine il ciclo di gestione dei rifiuti e raggiungere l'autonomia su questo punto». A dirlo Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, nell'incontro “Campania per l'Ambiente" oggi a Napoli.



Universiadi, cala il sipario: «Un grande successo, Napoli ha vinto»

De Magistris: «La vittoria di chi ci ha creduto». De Luca: «Fatto un miracolo». I vertici di Fisu e Cusi e il commissario Basile: «La città ha offerto la migliore immagine di sé»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 14 Luglio 2019 19:49


NAPOLI. Al via la cerimonia di chiusura delle Universiadi allo stadio San Paolo dopo l'ultimo oro conquistato dalla pallanuoto maschile. In tribuna il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte; il presidente della Regione, Vincenzo De Luca; il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris; il prefetto Carmela Pagano e il questore Alessandro Giuliano. Esulta il presidente del Consiglio: «Una bella prova di tutti, gli atleti italiani hanno conquistato 43 medaglie. È stata una bella festa di sport, una bella prova di Napol.


L'OMAGGIO A MENNEA. E non  mancato l'omaggio a Pietro Mennea: in tribuna la moglie Manuela Olivieri. «Penso che questa edizione delle Universiadi di Napoli sia veramente unica per l’energia di questa città che ha dimostrato un livello internazionale. L’atmosfera, l’ospitalità e lo spirito dei napoletani sono fantastici. Ho visto famiglie con bambini tra gli spettatori. Senza il supporto di tutti non si sarebbe raggiunto questo successo. L’Universiade unisce le persone. Come Fisu siamo molto grati all’Italia. Spero ci siano altre edizioni in Italia». A dirlo Oleg Matytsin, presidente della Fisu, nel corso della conferenza stampa conclusiva dei Giochi universitari, per fare il bilancio sportivo della manifestazione, assieme a Gianluca Basile, commissario straordinario dell’Agenzia regionale per l’Universiade, presso il Main Press Centre della Mostra d’Oltremare. Matytsin annuncia anche che anche un annuncio sul futuro: «Il calcio non farà parte della prossima Universiade. È uno sport molto commerciale, e c’è un problema di calendari. In pochi sono andati a vederlo. Ma è anche popolare tra gli studenti. Ecco perché organizzeremo una competizione a parte, fuori dai Giochi, una University World Cup, la cui prima edizione sarà a fine anno in Cina». E sul tennis: «In futuro potremmo considerare di organizzarlo indoor». Presenti tra gli altri anche la campionessa Manuela Di Centa. La conferenza si è aperta con un applauso a Primo Nebiolo, tra i fondatori dell’Universiade. Un’edizione storica quella di Napoli per l’Italia, che ha già raggiunto il record di medaglie: 43 conquistate.

IL COMMISSARIO BASILE ESULTA. «Ringraziamo la Fisu per il grande successo delle Universiadi - afferma Basile -. In questi mesi noi abbiamo riqualificato in breve tempo tanti impianti. Questo risultato è frutto di un lavoro di squadra enorme e di una strategia iniziale che non ha voluto creare cattedrali nel deserto. Io sono diventato commissario straordinario a luglio 2018 e a giugno c’era ancora la disputa di dove fare il villaggio. Ci ha sorpreso la professionalità dei volontari impegnati. In pochissimo tempo hanno acquisito competenze e ci hanno fatto fare bella figura. Ha funzionato il sistema Campania con le federazioni sportive. Grazie ai campioni come Manuela Di Centa, Max Rosolino e Davide Tizzano. Un anno fa anche il mondo sportivo vedeva la manifestazione con tanti dubbi».


Omicidio Cesarano, confermate le condanne

Ergastolo ribadito in Appello a Antonio Buono, Luigi Cutarelli e Ciro Perfetto. A Mariano Torre che ha scelto di collaborare con la giustizia pena ridotta a 16 anni


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 11 Luglio 2019 14:52


NAPOLI. Sono stati confermati in appello 3 dei 4 ergastoli comminati per l'omicidio di Gennaro Cesarano, detto Genny, 17enne ucciso in piazza Sanità a Napoli il 6 settembre 2015 nel corso di una "stesa", azione armata finalizzata a ribadire il controllo criminale su un territorio. La quarta sezione della Corte d'Appello di Napoli ha confermato l'ergastolo per 3 dei 4 imputati: Antonio Buono, 29 anni, Luigi Cutarelli, 24 anni, e Ciro Perfetto, 23 anni.



Mediterraneo e integrazione, domani Papa Francesco a Napoli

Il Santo Padre arriverà in elicottero alle 9 al Virgiliano e prenderà parte al convegno di due giorni 'La Teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto del Mediterraneo' alla Pontificia Facoltà teologica dell’Italia Meridionale. Il cardinale Sepe: «Certamente le cose che ci dirà saranno un po’ per tutti». Il sindaco Luigi de Magistris rivolge un appello: «Il Mediterraneo non deve essere l’olocausto del terzo millennio».


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 20 Giugno 2019 19:39


NAPOLI. Papa Francesco arriva doman a Napoli a distanza di quattro anni dalla prima visita. Il Pontefice, che attererà in elicottero alle 9 al Parco Virgiliano, sarà relatore e chiuderà i lavori del convegno di due giorni 'La Teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto del Mediterraneo' alla Pontificia Facoltà teologica dell’Italia Meridionale. Il contrasto alla corruzione, un nuovo umanesimo fondato sulla fratellanza tra i popoli, il Mediterraneo come mare di incontro tra culture differenti sono alcuni dei temi che vengono affrontati.



Whirlpool, l'azienda prende ancora tempo: «Risposta lunedì». Ma Di Maio canta vittoria: «Ci hanno detto che non lasceranno Napoli». I sindacati non si fidano: «Tutto da verificare»

Il Comune di Napoli frena: «Pagina surreale». I lavoratori: «Se l'azienda veramente farà dei passi in avanti sulle nostre richieste, che sono legate al rispetto al accordo di ottobre, potremo cominciare a parlare di una possibile soluzione» 


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 12 Giugno 2019 19:58


NAPOLI. Bisognerà attendere la prossima settimana per capire come la Whirlpool affronterà in concreto la questione dello stabilmento di via Argine. Questa la sintesi dell'incontro al ministero dello Sviluppo economico tra il ministro Luigi Di Maio, i sindacati, i rappresentanti della multinazionale e quelli del Comune di Napoli. «In questa settimana ho chiesto con forza a Whirlpool di non abbandonare Napoli, altrimenti nemmeno avremmo continuato la discussione. L'azienda oggi al tavolo ha detto per la prima volta che non si disimpegnerà più dallo stabilimento.



Whirlpool, nuovo blocco stradale a via Argine

Dopo il consiglio municipale di oggi, domani è in programma quello comunale


di  Mario Pepe

CONDIVIDI:

Lun 10 Giugno 2019 14:15


NAPOLI. È in corso in nuovo blocco stradale in via Argine da parte degli operai della Whirlpool che protestano contro il piano dell'azienda che vorrebbe chiudere o riconvertire lo stabilimento di via Argine. Il tutto mentre si è svolto il consiglio municipale sull'intera vertenza.



Cade tronco in via Cimarosa: altra tragedia sfiorata

Solo per un caso un centauro evita l'impatto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 09 Giugno 2019 21:46


NAPOLI. Tragedia sfiorata al Vomero, in via Cimarosa. Dopo quanto accaduto sabato, con la morte di Rosario Padolino in via Duomo, investito da un pioggia di calcinacci, l’ennesimo dramma stava per ripetersi nella zona collinare della città in un domenica mattina di sole. Un albero situato ai limiti del marciapiede, nella zona accanto alla Floridiana, è crollato finendo in strada. E solo per puro caso un centauro che passava di lì in quel momento non è stato investito dal tronco che è caduto sulla strada e si è spezzato.



Cornicione killer, la vedova di Rosario Padolino: «Giustizia per mio marito»

Oggi l'autopsia sul corpo del commerciante colpito mortalmente dai calcinacci in via Duomo


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 09 Giugno 2019 21:40


NAPOLI. Corsa contro il tempo per dare un nome e un cognome al responsabile, o ai responsabili, del crollo del cornicione che sabato mattina ha ucciso il 66enne commerciante Rosario Padolino. L’informativa della Procura è già stata depositata e l’ipotesi di reato formulata dagli inquirenti lascia ben pochi margini di manovra all’immaginazione: omicidio colposo. I primi atti sono già stati acquisiti dai carabinieri, ai quali è stato affidato lo svolgimento delle indagini.


Commerciante morto, la figlia fashion blogger: «Ha dato la vita per salvare via Duomo dal degrado»

CONDIVIDI:

Whirlpool, i lavoratori bloccano via Argine

Ora la riunione in consiglio regionale


di  Mario Pepe

CONDIVIDI:

Gio 06 Giugno 2019 10:55


NAPOLI. I lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Ponticelli hanno bloccato per mezz'ora via Argine. Un'azione dimostrativa per richiamare l'attenzione sulla loro situazione che li vede a rischio di licenziamento dopo la decisione della multinazionale di procedere a un intervento sul sito: riconversione, cessione e chiusura sono le ipotesi sul tavolo, con il Governo che dovrebbe convocare le parti la prossima settimana per cercare di salvare oltre 400 posti di lavoro.



Pagine