NAPOLI. Primo caso sospetto di variante sudafricana in Campania. Si tratta di un cittadino campano, di ritorno dall’Africa australe, che è risultato positivo al tampone molecolare. Con lui anche il suo nucleo familiare composto da 5 persone. Lievi i sintomi riscontrati. Immediatamente tutti i contatti sono stati posti in isolamento prudenziale. Nel contempo si sta procedendo al sequenziamento del virus, per accertarne la tipologia. «In relazione alla vicenda del nostro concittadino tornato da paesi africani - dichiara il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca - e tenuto conto delle notizie di questi giorni relativi alla variante "omicron", sono state tempestivamente adottate tutte le necessarie misure precauzionali e si sta procedendo anche al sequenziamento del virus per verificare la sua natura con certezza».