NAPOLI. La Guardia di Finanza di Napoli ha scoperto una truffa ai danni dell'Asìa SpA. Denunciate 14 persone che sottraevano ingenti quantitativi di carburante dai veicoli per rivenderli sul "mercato nero". In particolare, i finanzieri hanno smascherato un'organizzazione criminale, con a capo un imprenditore napoletano, proprietario di fatto di alcuni distributori stradali, e da cinque dipendenti infedeli della stessa azienda, che aveva creato un sistema fraudolento per approvvigionarsi di carburante.