NAPOLI. Aveva compiuto 78 anni lo scorso 28 giugno Alfredo Cerruti (nella foto), produttore discografico partenopeo e voce dello storico gruppo degli Squallor. La carriera di produttore discografico di Alfredo Cerruti inizia nel 1962 nella società “Edizioni Adriatica”. Dal 1970 è direttore artistico della casa discografica “Cbs” (nel 1972 diventa produttore esclusivo) dove lavorerà fino al 1976, anno in cui passerà alla “Cgd”, in cui rimane per sei anni. Nel 1982 passa alla “Ricordi” dove ricoprirà sempre il ruolo di direttore artistico fino al 1986. Come autore televisivo Cerruti collabora ai testi di “Chi tiriamo in ballo”, “Indietro tutta”, “Cocco” e “Stasera mi butto” oltre a “Il caso Sanremo”, “I cervelloni” e le edizioni ’98-’99 e ’99-2000 di “Domenica In”. Nel 1987-1988 partecipa al varietà di Renzo Arbore “Indietro tutta” nel quale è la voce del “Professor Pisapia” oltre ad essere una delle due voci dello sketch “Volante 1 e Volante 2”, l'altra è di Arnaldo Santoro. Ancora con Santoro nel 1990 prende parte alla trasmissione “Il caso Sanremo” condotta anch'essa da Renzo Arbore assieme a Lino Banfi, Michele Mirabella e Massimo Catalano, in cui Cerruti e Santoro interpretano i due giudici a latere. Nel 1971, contemporaneamente alla sua carriera di autore e produttore, crea gli Squallor insieme ai parolieri Giancarlo Bigazzi e Daniele Pace, al musicista Totò Savio e al discografico Elio Gariboldi. Il gruppo musicale, nato come un progetto goliardico tra amici, riscuoterà moltissimo successo e inciderà album per 25 anni. A metà degli anni settanta ha avuto una relazione con Mina, durata circa tre anni. Suo figlio Alfredo Cerruti jr., invece, è stato fidanzato per oltre dieci anni (fino al 2002) con Laura Pausini di cui era anche manager. «Alfredone non c’è più, è in cielo - scrive su Facebook il manager Dino Vitola, suo storico amico - era un mio fratello più grande ma era piccolo... Dotato di una grandissima intelligenza era di un grande ingegno. È stato il fondatore e la voce degli Squallor. Un grandissimo direttore artistico. Grande autore per la televisione. Un grande uomo perbene. Abbiamo vissuto insieme solo momenti e giorni bellissimi. Con lui era sempre una festa,una gioia, le cene al Matriciano a Roma ed al Santa Lucia a Milano erano sempre dei film. Un po’ della sua ironia sono riuscito a prenderla. Grazie Alfredo, tutte le mie preghiere saranno per te. Ti vorrò sempre bene,amico mio». Lo scorso 25 settembre sul mercato discografico è stato riproposto il vinile di “Pompa”, uno degli album di maggior successo degli Squallor, in occasione del “Record Store Day 2020”, pubblicato da “Nar International” e distribuito da “Warner Music”.