Amadeus non rinnoverà il suo contratto, in scadenza il 31 agosto, con la Rai. Nel colloquio avuto a fine mattinata con il Dg Giampaolo Rossi, il conduttore - a quanto apprende l’Adnkronos - ha ufficializzato la decisione che era nell’aria da settimane: la volontà di impegnarsi in nuove sfide professionali, che lo attendono - secondo rumors sempre più insistenti - sul canale Nove del gruppo Warner Bros Discovery.

Sulla decisione-intenzione di Amadeus di lasciare la Rai ne ha parlato più volte, più o meno scherzando, Fiorello. Stamattina, parlando dell'ultima puntata della stagione di 'VivaRai2!', aveva detto: "Aspettiamo Jovanotti all'ultima puntata che sarà il 10 maggio". E ci sarà anche Amadeus "e credo che sarà l'ultima cosa che farà in Rai. Potrebbe essere. Ama ti aspettiamo". Nei giorni scorsi, ospite della puntata di Tv Talk, lo showman aveva detto: “Amadeus ha fatto questa scelta. È una scelta di vita. Non c’è dietrologia, non ci sono soldi o tutto quello che si sente: vuole nuovi stimoli…”. E parlando invece di sé ha sottolineato: “Io non sono mai di un’azienda. Io sono libero. Il mio contratto inizia alla prima puntata di un programma e finisce all’ultima”.

Sui rumors che si rincorrevano da giorni, era arrivata anche la dichiarazione dell'amministratore delegato della Rai, Roberto Sergio: "Una infinità di false notizie, riferite al contratto di Amadeus, anche attraverso autorevoli testate, stanno danneggiando l’Azienda Rai. Tutto questo è inaccettabile".