LOS ANGELES. Il brillante attore e regista Ezio Greggio (nella foto) sarà quest’anno il “padrino” di “Los Angeles, Italia-Film, Fashion and Art Festival” (2-8 febbraio). Il classico appuntamento del nostro cinema, al teatro Cinese di Hollywood, che precede la Notte degli Oscar (domenica 9). «Mai in passato a ricoprire questo incarico era stato un attore - dichiara Tony Renis, presidente onorario del festival - ma Ezio oltre ad un meritatissimo “Excellece Award”, per essere uno dei re della commedia, meritava anche il riconoscimento di “padrino” essendo un habitué di Hollywood con alcuni dei suoi film girati proprio qui con tanti grandissimi della commedia Usa come Mel Brooks, Leslie Nielsen, Dom De Louise, Billy Zane, Martin Balsam, Shelley Winter, Rudy De Luca, John Astin . Nonché nei suoi film da regista con camei di John Landis, John Carpenter, Joe Dante». Nel corso  della 15ª edizione dell’happening del cinema e dell’audiovisivo italiani più popolare negli Usa, Ezio Greggio riproporrà  alcuni sui film (“Killer per caso”, “Il papà di Giovanna” e “Box Office 3D”) e presenterà recenti commedie di amici e colleghi a cominciare da “Odio l’estate” di Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo (in uscita il 30 gennaio). E ancora “Villetta” di Ivano De Matteo, “Genitori quasi perfetti” di Laura Chiossone, “Brave ragazze” di Michela Andreozzi, “Il giorno più bello del mondo” di Alessandro Siani, “Ma cosa ci dice il cervello” di Riccardo Milani. Promosso dall’“Istituto Capri nel mondo” con il patrocinio del Minustero degli Affari Esteri, il sostegno del Mibact (Dg Cinema e Audiovisivo) e la partecipazione di Intesa Sanpaolo, Rai Cinema, Rai Com, Rainbow, Medusa, Iervolino Erntertainment. Nonché del Consolato Generale, l’Ice e l’Istituto Italiano di Cultura, il festival “Los Angeles, Italia” 2020 sarà presieduto dai premi Oscar Gabriele Salvatores e Nick Vallelonga (Green Book) e ospiterà Remo Girone (coprotagonista di Lemans66 in corsa per l’Acaddmy Award), Franco Nero, Francesca Archibugi, Elisa Amoruso con Chiara Ferragni. E per la musica Clementino, Valeria Altobelli e Gianluigi Lembo. Un appuntamento imperdibile per la comunità italoamericana sulla West Coast che quest’anno festeggerà, con una retrospettiva, gli 80 anni dell’attore Al Pacino. E che sarà teatro della sfida diretta tra Quentin Tarantino (“Once Upon a Time in Hollywood”) e Martin Scorsese (“The Irishman”). Tra gli altri ospiti internazionali attesi i premi Oscar Steven Zaillian (“Schindler’s List” e nuovamente in corsa per “Irishman”), Mira Sorvino (“Mighty Aphrodite”), Bobby Moresco (“Crash”), Barry Morrow (“Rain Man”) insieme a Diane Warren, Eli Roth, David O. Russell e Robert Davi.