"Mi sento bene, ho fatto un bel festival. Ho imparato un sacco di cose, ieri sul palco c'eravamo io e Angelina, due ragazzi del 2000, e questa è una cosa importantissima. Non poteva andare meglio". Così Geolier in conferenza stampa, commentando la serata finale di ieri che lo ha visto piazzarsi al secondo posto al Festival di Sanremo. "Se provo amarezza? Io volevo portare il napoletano e ho già vinto. Mi porto a Napoli un bel ricordo di Sanremo", ha aggiunto il rapper partenopeo. "Pregiudizio contro i napoletani? Forse negli anni '50, penso che siano passati i pregiudizi contro Napoli" aggiunge rispondendo alla domanda se il voto sia stato condizionato anche da un sentimento anti-napoletano.

"Il cammino mi è piaciuto assai. Mi porto a Napoli dei bei ricordi di Sanremo". Geolier arriva apparentemente tranquillo in sala stampa, il giorno dopo il secondo posto al festival di Sanremo dietro Angelina Mango, nonostante una valanga di voti del pubblico a casa (60%) e le classifiche streaming che volano. "Il festival è una gara a sé, non contano gli streaming. Non funziona in base a questo. Io sono contento di tutto", dice smorzando qualunque polemica, anche relativa a possibile pregiudizio nei confronti di Napoli e dei napoletani. "Forse se parliamo degli anni '50. Penso sia passata questa cosa".